Trentinoappartamenti

Trentinoappartamenti

DA LIBERO SENZA FREEPOPS SCARICA

Posted on Author Daitaur Posted in Antivirus


    Alice e Libero senza usare le webmail con FreePOPs consente di scaricare le mail da Libero usufruendo dello speciale server POP3 allestito. Aggiornamento del 7 gennaio come scaricare senza problemi le mail da Libero Il plugin LUA di FreePOPs che consente la connessione. Scaricare su Outlook da account Libero it Microsoft. computer e notebook ma anche smartphone e tablet, l'inoltro delle mail e, outlook e altri senza freepops. E io entro dalla pop-finestra! Ecco un altro programma simile a Html2Pop3 che serve a prendere la posta di trentinoappartamenti.info e tantissimi altri servizi di posta Web senza il.

    Nome: da libero senza freepops
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 56.40 Megabytes

    Le immagini che vi proponiamo si riferiscono a Mozilla Thunderbird ma i passi da seguire sono del tutto analoghi anche nel caso in cui si utilizzassero client e-mail differenti. Per quanto riguarda il server in uscita SMTP , invece, dovrà essere necessariamente scelto quello che il provider col quale si è connessi alla Rete mette a disposizione nell'esempio, essendo connessi da Telecom Italia Alice si è specificato out.

    Quando si utilizzano connessioni non cifrate, Thunderbird mostra il seguente messaggio d'allerta: Per proseguire è necessario spuntare la casella Sono consapevole dei rischi e cliccare su Crea un account. Per fare in modo che i messaggi non restino sul server di posta ma vengano scaricati da FreePOPs quindi rimossi dalla webmail, basta accedere al menù Strumenti, Impostazioni account di Thunderbird, selezionare l'account di posta appena aggiunto, fare clic sulla voce Impostazioni server ed assicurarsi che la casella Lascia i messaggi sul server sia disabilitata: Cliccando sul pulsante Scarica posta, nella barra degli strumenti di Thunderbird, il client e-mail provvederà — grazie ai "servigi" resi da FreePOPs — a scaricare in locale tutti i messaggi di posta dalla webmail remota: Selezionando Install service dal menù di FreePOPs, è possibile configurare il software come servizio di sistema di Windows: in questo modo sarà in esecuzione ad ogni avvio del sistema operativo.

    Nel caso in cui doveste rilevare dei problemi utilizzando FreePOPs con alcuni famosi software antivirus ed antispam, vi suggeriamo di fare riferimento a queste indicazioni o di farlo presente tra i commenti al presente articolo.

    Quella che leggete qui è semplicemente una mia breve recensione, risultato delle mie prove personali, che non sostituisce i manuali originali e si limita a un caso ben preciso: il mio, ossia un PC con Windows XP e Thunderbird come programma di posta.

    Un'altra cosa: non faccio assistenza tecnica all'uso di FreePOPs.

    Purtroppo non ne ho il tempo e non conosco abbastanza a fondo il programma da poterlo fare. Se avete problemi con FreePOPs, chiedete ai vostri amici esperti; se neppure loro riescono a risolvere i vostri problemi, provate a contattare gli autori del programma i loro indirizzi sono nel sito del programma.

    Perché i provider hanno fatto questa scelta e potrebbero non gradire FreePOPs? Un account gratuito non rende nulla al provider e comporta delle spese di gestione e di manutenzione.

    LIBERO MAIL

    In questo modo, il provider trae guadagno dal traffico telefonico o dal canone di abbonamento ADSL oppure dalla pubblicità che viene presentata a chi usa la casella gratuita tramite Webmail. Chiaramente FreePOPs non visualizza la pubblicità, per cui i provider si trovano privati di questo canale di guadagno e potrebbero non gradire e tentare di bloccare o limitare l'accesso tramite FreePOPs.

    Installazione Per prima cosa, più che altro per scrupolo, vi conviene chiudere il vostro programma di posta. Poi, una volta scaricato il file di FreePOPs, è sufficiente lanciarlo. Il programma di installazione è in inglese, ma è comunque abbastanza chiaro cosa bisogna cliccare per farlo proseguire. Se volete avviarlo automaticamente quando avviate Windows, trascinate la voce di menu di FreePOPs alla sezione di avvio automatico del menu Start. Uso e configurazione Nell'area di notifica o Systray compare un'icona in più, il cui unico scopo è ricordarvi che FreePOPs è in esecuzione.

    Le uniche voci di menu disponibili cliccando sull'icona sono quelle informative sull'origine del prodotto e Exit per chiudere FreePOPs. Del resto, FreePOPs è trasparente per l'utente una volta configurato il programma di posta funziona in modo assolutamente normale , per cui non servono opzioni particolari.

    In particolare, dovete dirgli di usare localhost come nome del server POP3 e la porta Se usate Eudora, questo richiede un'operazione particolare, descritta nelle note qui sotto.

    Fatto questo, senza riavviare il programma di posta o il computer, provate a scaricare la posta.

    Inoltre, se usate un firewall che sorveglia i programmi in uscita, come Zone Alarm, autorizzate FreePOPs a uscire quando il firewall segnala il suo tentativo di uscire. A questo punto tutto funziona come prima: l'unica differenza è un leggero rallentamento dello scaricamento.

    Scaricare la posta di Libero Su pc

    Se volete avviarlo automaticamente quando avviate Windows, trascinate la voce di menu di FreePOPs alla sezione di avvio automatico del menu Start. Uso e configurazione Nell'area di notifica o Systray compare un'icona in più, il cui unico scopo è ricordarvi che FreePOPs è in esecuzione. Le uniche voci di menu disponibili cliccando sull'icona sono quelle informative sull'origine del prodotto e Exit per chiudere FreePOPs.

    Del resto, FreePOPs è trasparente per l'utente una volta configurato il programma di posta funziona in modo assolutamente normale , per cui non servono opzioni particolari. In particolare, dovete dirgli di usare localhost come nome del server POP3 e la porta Se usate Eudora, questo richiede un'operazione particolare, descritta nelle note qui sotto.

    vorrei far arrivare su GMail la posta di Libero Mail

    Inoltre, se usate un firewall che sorveglia i programmi in uscita, come Zone Alarm, autorizzate FreePOPs a uscire quando il firewall segnala il suo tentativo di uscire. A questo punto tutto funziona come prima: l'unica differenza è un leggero rallentamento dello scaricamento.

    Per il provider è come se steste interrogando la vostra casella di posta nel modo previsto, ossia via Web, ma con una velocità di lettura decisamente sovrumana. Se non mettete FreePOPs nella cartella di avvio automatico, ricordatevi di avviarlo prima di scaricare la posta!

    Scarica anche:SCARICA TOR ARANZULLA

    Magagnine d'uso Niente scaricamento spam per i paganti Gli utenti paganti di Tin. Funziona abbastanza bene, ma ogni tanto produce qualche "falso positivo", ossia considera spam un messaggio perfettamente legittimo e anzi desiderato. Lo spam viene messo in una sottocartella sul server di Tin. Purtroppo la consultazione via Web è per forza di cose molto lenta.

    Sarebbe bello poter risolvere il problema dicendo a FreePOPs di scaricare anche lo spam, in modo da usare i filtri antispam del proprio programma di posta per esempio gli ottimi filtri bayesiani di Thunderbird , ma per il momento FreePOPs non gestisce questa funzione. Problemi di disattivazione Se decidete di consultare la posta collegandovi direttamente al provider e quindi non vi serve FreePOPs, è sufficiente disattivarlo scegliendo Exit dal menu che compare cliccando sulla sua icona nell'area di notifica.

    Quando tornate alla configurazione pre-freepops, potreste trovare che il programma di posta non riesce a collegarsi perché la casella di posta è "chiusa" user mailbox locked. In tal caso, lasciate passare qualche minuto a volte ci vuole una ventina di minuti e la casella si sbloccherà spontaneamente. Note dei lettori Molti miei lettori, troppi per citarli e ringraziarli uno per uno, hanno provato FreePOPs.

    Riassumo qui le loro impressioni, che coprono aspetti che io non ho verificato personalmente. Installazione sotto Mandrake Linux 10 Un lettore nota che " In pratica, alla fine del collegamento, basta inserire "-p ".

    Problemi in modalità utente?


    Ultimi articoli