Trentinoappartamenti

Trentinoappartamenti

RIVATUNER SCARICA

Posted on Author Zulkikus Posted in Film


    Contents
  1. [GUIDA] RivaTuner - Profili automatici di OC
  2. MSI Afterburner
  3. configurare MSI Afterburner
  4. RivaTuner 2.05

Scarica l'ultima versione di RivaTuner per Windows. Ottieni il meglio dalla tua scheda grafica NVIDIA o ATI. RivaTuner è il modo migliore per ottenere il. Download. Gratis. MB · Leggi recensione. k. Valuta questa App. Info versione. Licenza: Gratis. Sistema operativo: Windows. Categoria: Componenti. RivaTuner, download gratis. RivaTuner Modifica la tua scheda grafica NVIDIA. RivaTuner è un fantastico programma gratuito per Windows, che appartiene. RivaTuner c Licenza: Freeware Dimensione: MB. In questa pagina trovi il link per scaricare gratuitamente il programma. Grazie per aver utilizzato.

Nome: rivatuner
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 65.20 Megabytes

Softonic In Softonic eseguiamo la scansione di tutti i file ospitati sulla nostra piattaforma per valutare ed evitare potenziali danni al tuo dispositivo. Il nostro team esegue controlli ogni volta che viene caricato un nuovo file e rivede periodicamente i file per confermare o aggiornare il loro stato.

Questo processo completo ci consente di impostare uno stato per qualsiasi file scaricabile come segue: Pulisci È estremamente probabile che questo programma software sia pulito. Cosa significa questo? Abbiamo scansionato il file e gli URL associati a questo programma software in oltre 50 dei principali servizi antivirus al mondo; non è stata rilevata alcuna possibile minaccia.

Perché questo programma software è ancora disponibile?

[GUIDA] RivaTuner - Profili automatici di OC

Cos'è un falso positivo? Significa che un programma benigno viene erroneamente contrassegnato come dannoso a causa di una firma o algoritmo di rilevamento troppo ampio utilizzato in un programma antivirus. Bloccato È molto probabile che questo programma software sia dannoso o contenga software in bundle indesiderato.

Perché questo programma software non è più disponibile nel nostro catalogo? Sulla base del nostro sistema di scansione, abbiamo stabilito che è probabile che questi flag siano veri positivi.

Vorremmo evidenziare che di tanto in tanto potremmo perdere un programma software potenzialmente dannoso. Per continuare a prometterti un catalogo di programmi e app prive di malware, il nostro team ha integrato una funzione Software di report in ogni pagina del catalogo che ci invia il tuo feedback.

MSI Afterburner

Segnala eventuali problemi particolari che potresti incontrare e Softonic risolverà tali problemi il prima possibile. Con le ultime Geforce non vi è nessuna possibilità di sfruttare le potenzialità della Quadro? Per il resto, tutto il seguito che tratteremo, funziona su qualsiasi GPU nVidia, quindi comprese quelle integrate sulle schede madri, notebook ecc ecc ma ovviamente ogni GPU ha la modifica specifica Per la mod in quadro, credo che il programmatore sia stato obbligato in qualche modo a "smetterla" :D nel senso che se fai un giro nel forum, si chiacchiera che la possibilità ci sia, ma in un suo post alla domanda specifica risponde con una risposta come dire "di rito", che non ha senso!

Comunque, ormai non si avrebbero quei benefici che si avevano con le geforce2 per esempio. Ormai il divario tra quadro genuina e geforce è enorme tecnicamente parlando Comunque, se trovo qualche cosa in merito ne parliamo, al momento non trovo nulla! Ciao , Seconda parte della panoramica su RivaTuner.

configurare MSI Afterburner

Adesso andremo ad analizzare la sezione Power user, una delle sezioni forse più importanti e ripeto meno dannose! La struttura dei database è una struttura ad albero, come potete vedere, avendo come root la chiave madre, preceduta da un segno più, il quale chiaramente se clickato andrà ad espandere il ramo stesso.

Quella che ci interessa in questo momento è la chiave "LockDangerSettings", che altro non è quella protezione a cui fecevo riferimento nella prima parte della guida, ossia il blocco di protezione ad alcune sezioni del programma, ritenute pericolose per l'utente inesperto, come quella della configurazione AGP vista sempre nella prima parte. Poi abbiamo una lampadinetta "spenta", e come potete intuire serve a settare il flag valore della stessa su zero, quindi in genere a disattivare la stessa.

La lampadinetta accesa, ovviamente serve ad impostarne il valore su uno e quindi attivarla. Ritornando al nostro esempio, selezioniamo quindi la lampadinetta spenta, in modo da disattivare questa protezione.

Infatti se andremo a vedere la sezione AGP prima accennata, i valori al suo interno adesso saranno selezionabili e modificabili. Passiamo adesso a caricare un database specifico in relazione alla versione dei drivers video in nostro possesso. Come possiamo vedere sulla parte bassa della schermata abbiamo tutta una serie di icone, andiamo noi a clickare sulla cartelletta gialla sull'estrema sinistra, ossia l'icona "Open database".

Come possiamo vedere, i databases sono tutti ordinati per nome e per versione, quindi dai più vecchi detonators ai recenti forceware. Selezioniamo quello che ha per nome la versione dei nostri drivers, nel caso dell'esempio i più recenti certificati Anche qui vediamo una struttura ad albero, in varie sezioni specifiche.

Apro una parentesi, a titolo di curiosità e approfondimento, il nome delle singole chiavi è tale e quale a quello che verrà scritto nel registro di configurazione di windows, dentro le chiavi dei drivers video. Questo potrà servire, algi utenti più avanzati, eventualmente di esportare l'intero blocco di chiavi dal registro stesso e conservarlo, in modo che per le reinstallazioni future del sistema non c'è la necessità di ricordarsi tutte le modifiche fatte in RivaTuner comunque anche RivaTuner ha una funzione di esportazione del database personalizzato, icona rintracciabile sempre in basso.

RivaTuner 2.05

Chiusa la parentesi, facciamo anche qui un esempio. Ovviamente in molti casi questo valore và impostato diversamente da uno, ed infatti nel caso specifico la chiave è relativa al numero di thread che potrà gestire direttamente il gestore opengl della scheda video, quindi se abbiamo due processori fisici o core, il valore verrà impostato appunto su due, in quanto la chiave stessa richiede tale informazione.

Per variare tale valore, basta fare un doppioclick sul valore e sostituirlo. Ok, conoscendo ormai come funziona l'uso dei database direi molto semplice , riporto alcune chiavi di maggiore rilievo e maggiormente documentate e testate in rete e questo è più difficile, visto che la non documentazione ufficiale delle stesse porta spesso a "leggende" o a "l'ho provata è una bomba


Ultimi articoli