Trentinoappartamenti

Trentinoappartamenti

GDEBI SCARICARE

Posted on Author Mazugore Posted in Internet


    Introduzione. Gdebi è un programma pensato per l'installazione di un pacchetto deb, che si occupa di soddisfarne prima le dipendenze in. Gdebi è l'installer di pacchetti deb di default prima di Ubuntu Software l' installazione con dettagli anche sulle dipendenze da scaricare ecc. Naturalmente serve una connessione a internet:) per installarlo basta dare nel terminale da root. apt install gdebi Dopo, quando si scarica. download gdebi ubuntu, gdebi ubuntu, gdebi ubuntu download gratis.

    Nome: gdebi
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 60.78 Megabytes

    Installare VirtualBox 2. Se si ha una architettura a 32 bit, il file da scaricare è quello indicato con i, mentre per architettura a 64 bit si deve scegliere quello indicato da AMD64, quest'ultimo funziona sia con CPU Intel che AMD.

    Nel caso si utilizzi Firefox come browser, le impostazioni predefinite permettono di eseguire l'installazione tramite GDebi: direttamente dalla pagina web di donwload ad esempio dai due link qui sopra , cliccando sul file che si vuole scaricare i o AMD64 , Firefox chiede se si vuole scaricare il file oppure se si vuole aprirlo con GDebi.

    Se si decide di usare GDebi, basterà seguire la procedura guidata. In alternativa, se lo si preferisce, basterà scaricare il file e poi, attraverso una console, eseguire il comando: sudo dpkg -i virtualbox È anche possibile scaricare il file e poi eseguire GDebi in un secondo momento cliccando sul file scaricato.

    Dopo che VirtualBox è stato installato, è necessario aggiungere l'utente che deve usare VirtualBox al gruppo vboxusers.

    I nostri sforzi sono stati premiati con il buon esito dell'installazione Il gestore pacchetti Synaptic rappresenta una via di mezzo tra l'uso del terminale interamente a riga di comando e i moderni installer interamente grafici come l'Ubuntu Software Center. Per trovare il pacchetto che ci interessa installare clicchiamo sul pulsante Cerca in alto a destra.

    Nella finestrella che si apre digitiamo, ad esempio, gdebi all'interno del campo Cerca:, selezioniamo Nome nel menu a tendina Cerca in:, poi clicchiamo sul pulsante Cerca in basso a destra. Se la ricerca avrà buon esito ci verranno mostrati i risultati con alcune interessanti informazioni aggiuntive sul pacchetto, quali il numero di versione ed una descrizione breve. Come possiamo vedere gdebi è una semplice interfaccia grafica per installare file. Confermiamo gli ulteriori pacchetti richiesti cliccando su Seleziona.

    standing on the shoulders of giants

    Clicchiamo sul pulsante Applica in alto ed anche nella finestra di riepilogo successiva. I pacchetti verranno finalmente scaricati ed installati nel sistema. Come abbiamo potuto verificare, al pari di apt-get visto all'inizio, anche synaptic si preoccupa delle eventuali dipendenze necessarie.

    Aggiunta di repository "esterni" Synaptic consente di aggiungere nuovi repository attraverso Sorgenti Software, anche se a mio parere risulta meno agevole della riga di comando.

    GDebi rimane il miglior modo per installare i pacchetti deb su Ubuntu

    Queste informazioni sono reperibili sempre sul PPA del programma presente su Launchpad. Apriamo, per esempio, quello relativo a wine e clicchiamo su Technical details about this PPA. Nelle più recenti versioni di Ubuntu non è più necessario effettuare nuovamente la procedura anche con la seconda riga, mentre dobbiamo ancora provvedere alla chiave GPG.

    Entrati nel server della chiave pubblica, copiamola ed incolliamola in un nuovo file utilizzando l'editor di testo gedit.

    Scorriamo le cartelle fino a trovare e a selezionare il file precedentemente salvato. Per completare il tutto non ci resta che aggiornare la lista dei pacchetti prima di installare il nuovo programma come abbiamo fatto all'inizio. Come test possiamo ancora una volta provare con Google Chrome.

    Utilizzando Nautilus apriamo la cartella dove si trova il file, clicchiamoci sopra con il tasto destro del mouse e selezioniamo la voce Apri con Installatore pacchetto GDebi. Per dare inizio alla procedura clicchiamo su Installa pacchetto in alto a destra. Verrà dapprima scaricato il software aggiuntivo e poi Google Chrome sarà installato correttamente nel sistema. L'Ubuntu Software Center è il programma interamente grafico messo a disposizione da Canonical ai suoi utenti per facilitare l'installazione dei programmi.

    In questi ultimi mesi è stato notevolmente perfezionato raggiungendo un ottimo livello di maturità. Con il rilascio della versione Il suo funzionamento è piuttosto intuitivo e facile.

    Possiamo cercare un programma semplicemente digitandone il nome in alto a destra Una volta fatto possiamo cliccare su Ulteriori informazioni.

    Per rendere GDebi il programma predefinito per l'installazione di singoli pacchetti: Fare clic con il Pulsante destro su di un pacchetto.

    Google Chrome su Ubuntu 11.10 non si installa? Ecco come risolvere

    In questo modo i pacchetti saranno installabili direttamente con il doppio clic sinistro su di essi. Durante la procedura di installazione il software si occuperà di: segnalare la presenza di altre versioni del pacchetto all'interno dei repository ; installare gli eventuali pacchetti dipendenti; aggiornare il pacchetto, se precedentemente era stata installata una versione inferiore attraverso lo stesso GDebi. Soluzione dei problemi comuni Sono stati segnalati i seguenti problemi, seppur di lieve entità: Password errata: qualora al momento della richiesta della password quest'ultima venga digitata in maniera errata, il programma potrebbe chiudersi inaspettatamente.

    È sufficiente riavviare il programma inserendo la password corretta. È disponibile con due interfacce: a linea di comando e grafica.

    Installazione Di seguito si propongono due possibilità, a seconda che si consideri sufficiente l'interfaccia a linea di comando o si voglia anche l'interfaccia grafica. Minimale a linea di comando È sufficiente installare il pacchetto gdebi-core. Per esempio con apt e privilegi di amministrazione basta: apt install gdebi-core È necessario installare il pacchetto gdebi, che tra le proprie dipendenze ha anche gdebi-core.

    Per esempio con apt : apt install gdebi L'utilizzo è intuitivo e integrato nei principali Desktop Environment , e in genere è sufficiente cliccare su un pacchetto deb per effettuarne l'installazione con gdebi.


    Ultimi articoli