Trentinoappartamenti

Trentinoappartamenti

SCARICA CALDAIA A CONDENSAZIONE DOVE

Posted on Author Zulkijin Posted in Internet


    Oltre ad alcuni limiti riguardo lo scarico dei fumi esiste un altro aspetto da non sottovalutare dove scaricare l'acqua di condensa che produce la caldaia?. Dove installare una caldaia a condensazione La caldaia a condensazione necessita di condotti di scarico: il vapore acqueo durante la. Ecco la risposta di un esperto, sulla caldaia a condensazione, per il lettore i fumi di scarico, molto più della vecchia caldaia tradizionale. come scaricare i prodotti della combustione? dove scaricare l'acqua di condensa?. Una caldaia a condensazione oltre CO2 espelle H2O. Dove va a finire questa acqua (vapore acqueo) se lo scarico è quello "antico".

    Nome: caldaia a condensazione dove
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 16.55 MB

    Il costo, per tante famiglie, per il riscaldamento e la produzione di acqua calda, impatta in modo a dir poco significativo sul badget a disposizione, insomma sullo stipendio.

    A questo bisogna aggiungere le problematiche ambientali, con le caldaie che vengono indicate come le maggiori responsabili dell'inquinamento nelle grandi città e non solo. Bene, vediamo una sintesi degli argomenti. La convenienza di una caldaia a condensazione, del resto ormai obbligatoria, è resa ancora più importante da una significativa politica di incentivi e detrazioni fiscali che, fortunatamente, è stata confermata anche per il nella Legge di Bilancio, come vedremo più avanti. Per chi vuole approfondire il discorso incentivi e detrazioni fiscali per chi effettua lavori che portano ad un maggior risparmio energetico consigliamo la nostra guida agli Ecobonus , ma anche le novità per il del Conto Termico 2.

    La tecnica della condensazione

    In pratica: Dopo il 31 Agosto lo scarico di tutti i nuovi impianti termici deve andare a tetto tramite apposite canne fumarie sia che si tratti di edifici mono che plurifamiliari. Il posizionamento del terminale deve effettuarsi secondo le norme UNI parte 3.

    Sostituzione di un apparecchio a camera aperta e tiraggio naturale, che scarica in una canna fumaria collettiva ramificata es. In abitazioni dove lo scarico a tetto è incompatibile con le norme di tutela dell'edificio es.

    Il progettista abilitato attesta l'impossibilità di scaricare a tetto. Montaggio di apparecchi a condensazione, nell'ambito di ristrutturazioni di impianti termoautonomi esistenti in condomini o abitazioni plurifamiliari, qualora l'installazione precedente non disponesse di camini, canne fumarie o altri sistemi di evacuazione dei fumi con sbocco sopra il tetto dell'edificio.

    Hai letto questo?TEMI PER PSP 3004 SCARICA

    Installazione di generatori ibridi compatti, composti almeno da una caldaia a gas a condensazione e da una pompa di calore forniti di apposita certificazione di prodotto. Tali deroghe sono fra loro alternative e non complemetari. Gennaio Perché è uno dei prodotti più innovativi sul mercato, rispettoso dell'ambiente e capace di farvi ottenere significativi risparmi in bolletta.

    La tecnica della condensazione La tecnica della condensazione sfrutta non soltanto il calore generato durante la combustione, ma permette di recuperare anche la quantità di calore contenuta nei fumi di scarico, mediante raffredamento degli stessi. Le caldaie a condensazione, di fatti, sono in grado di sfruttare quasi totalmente anche il calore contenuto nei gas di scarico e di trasformarlo in calore utilizzabile per il riscaldamento.

    La condensa prodotta da questa caldaia è acida e deve pertanto essere riportata a pH neutro per proteggere le tubazioni che portano dalla caldaia al pozzetto delle acque chiare.

    È possibile, inoltre, scaricare la condensa in pozzetti interrati circondati da materiali neutralizzanti, come avviene, ad esempio in Inghilterra norma BS ?

    Su questo tema, la risposta è stata in linea con quanto previsto dal D. È corretto affermare che i requisiti previsti dal D.

    Questo significa che, normalmente, i valori previsti dal D. Questa risposta è utile per inibire interpretazioni troppo rigide sulla necessità di neutralizzazione della condensa o del suo convogliamento nello scarico dei reflui basici.

    Save my name, email, and website in this browser for the next time I comment. Chi siamo Iscriviti alla newsletter Libri.

    GT — Il Giornale del Termoidraulico.


    Ultimi articoli