Trentinoappartamenti

Trentinoappartamenti

SCARICARE LA POSTA INVIATA SU OUTLOOK

Posted on Author Yonos Posted in Software


    Contents
  1. Navigazione articoli
  2. Outlook 2003/2007 – Imap e Posta inviata
  3. Backup Outlook ovvero come salvare le email in locale
  4. Configurazione Microsoft Outlook per Virgilio Mail

Scegliere File > Opzioni >. Successivamente, cliccare su "Query" e selezionare le cartelle interessate;; Dall'​elenco delle cartelle presenti sul server mail, selezionare quelle con cui si vuole​. L'opzione Salva una copia dei messaggi nella cartella Posta inviata in Outlook Nella finestra di dialogo Opzioni di Outlook, fare clic su posta. Ho creato un account tipo POP3 sincronizzandomi con il server su internet (tiscali​.it). Ora da Outlook vedo tutti i messaggi di posta in arrivo, mentre "​sincronizzarsi" col server ma semplicemente di scaricare la posta in.

Nome: la posta inviata su outlook
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 60.30 Megabytes

Nome utente: il tuo account di posta elettronica Password: la password che utilizzi per la posta sul Web Server posta in uscita: Nome utente: il tuo account di posta elettronica Password: la password che utilizzi per la posta sul Web Tocca Avanti per continuare.

Disattiva la sincronizzazione delle note, se è attivata. Tocca Salva. Passo 10 - Tocca l'account aggiunto Tocca l'account appena aggiunto. Lo riconosci dalla descrizione. Passo 10 - Tocca di nuovo l'account Tocca di nuovo il tuo account per aprire le impostazioni.

Passo 11 - Tocca Avanzate Tocca Avanzate, nella parte inferiore della schermata.

Navigazione articoli

Nella scheda Preferenze fare clic su Opzioni di posta elettronica Attivare l'opzione Salva una copia dei messaggi nella cartella Posta inviata. Fare clic su OK. È possibile trovare l'impostazione del criterio seguito, a seconda della versione di Outlook. Ultimo aggiornamento: 20 mag I dispositivi mobili di ultima generazione integrano al loro interno un client di posta.

Chiunque utilizzi un dispositivo mobile configura il proprio client email per utilizzare la posta elettronica. Non lo fa, nella maggior parte dei casi, tramite webmail. L'argomento di questo articolo riguarda la scelta da fare, al momento di configurazione di un client di posta, tra protocollo POP3 o IMAP.

Perchè nasce questa esigenza? Perchè i due protocolli lavorano in maniera diversa, ed offrono ognuno dei vantaggi rispetto all'altro. La principale differenza sta nel fatto che il protocollo POP3 si limita a sincronizzare la sola posta in arrivo con un client, mentre il protocollo IMAP permette di sincronizzare tutte le cartelle della posta elettronica, in particolare anche quella della posta inviata.

Questo significa che, se utilizzo il POP3 su più dispositivi ad esempio un computer, un Iphone ed un Ipad , il contenuto della posta inviata sarà diverso in ognuno dei dispositivi, e conterrà solamente i messaggi inviati dallo stesso.

In pratica, utilizzando il protocollo IMAP, tutte le cartelle ed i messaggi in esse contenuti facenti parte dell'account di posta elettronica vengono sincronizzate con il server.

Outlook 2003/2007 – Imap e Posta inviata

Questo significa che, se ricevo un messaggio sull'Ipad e lo leggo, tale messaggio risulterà come già letto su tutti gli altri dispositivi. Se elimino un messaggio dalla posta in arrivo dell'Iphone, il messaggio verrà cancellato dalla posta in arrivo di tutti gli altri dispositivi.

Se invio dal computer un messaggio nuovo, tale messaggio verrà visualizzato nella cartella posta inviata di tutti i dispositivi.

Se sposto dall'Ipad un messaggio dalla cartella posta in arrivo alla cartella clienti, il messaggio verrà visualizzato nella cartella clienti di tutti i dispositivi.

Vantaggi e svantaggi del POP3 Il vantaggio principale del protocollo POP3 è legato al fatto che esso permette di rimuovere, dopo averli scaricati, i messaggi dal client.

Questa caratteristica permette di non far riempire la casella di posta sul server, e di non raggiungere l'ingolfamento e l'impossibilità di ricevere nuovi messaggi di posta perchè il server è pieno. In questo modo potremo consultare i messaggi di posta elettronica che abbiamo inviato in qualsiasi momento.

Backup Outlook ovvero come salvare le email in locale

Ma di preciso cosa abbiamo attivato con questo passaggio? Andiamo a scoprirlo proseguendo nella lettura.

Continua la lettura 57 Impostare il salvataggio automatico Intervenendo sulle impostazioni relative alla posta inviata, permetteremo ad ogni messaggio spedito di finire nella cartella "Posta Inviata" mediante salvataggio automatico.

Per consultare i messagi, dovremo semplicemente portarci sul menù che si trova a sinistra della pagina principale.

Configurazione Microsoft Outlook per Virgilio Mail

Qui troviamo l'elenco di tutte le cartelle presenti su Libero Mail, dalla posta in arrivo alle bozze, passando per i messaggi spam e il cestino. La memorizzazione automatica delle e-mail è un'azione reversibile. Quindi se vogliamo tornare indietro ci basterà cliccare nuovamente sul collegamento "Attiva questa funzione".

In tal caso, l'opzione avrà cambiato il suo nome in "Disattiva questa funzione". Inoltre, non avremo più modo di rileggerli in un secondo momento. Infatti anche su smartphone e tablet potremo archiviare i messaggi impostando il salvataggio automatico.


Ultimi articoli