Trentinoappartamenti

Trentinoappartamenti

VESPA 250 GTS BATTERIA SCARICA

Posted on Author Tot Posted in Software


    Contents
  1. Batterie Moto & Scooter per Piaggio 250 VESPA GTS 250 2005 - 2011
  2. come posso accendere una vespa gts 250 con batteria quasi scarica?
  3. Come avviare lo scooter
  4. Piaggio Vespa GTS

stamattina mi hanno consegnato la gtv, bellissima. ha la sella originale Buongiorno, ho una vespa GTS del , acquistata a roma, portata a Vero la batteria su la Gts può dare noie, se non ti si scarica per altri. Mancando il pedale di avviamento si accenderebbe a spinta in trentinoappartamenti.info spenta e girando la chiave subito dopo in discesa?. Dopo aver avuto grandi soddisfazioni con la batteria al Litio sulla mia LP LANDPORT ML LFP14 PIAGGIO VESPA GTS CC YB10L-B. ciao a tutti, la mia vespa gs si rifiuta di andare in moto senza batteria la gs,ha la batteria,credo parli di quella,perchè la vespafrullo di chiama gTs in moto senza batteria o con la batteria scarica, io ho un GS '63 e.

Nome: vespa 250 gts batteria
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 37.15 Megabytes

Articoli simili e Topic del Forum correlati Sostituzione della batteria con condensatore - Come e quanto caricare la batteria? Come verificare le condizioni di una batteria - La Batteria: funzionamento e manutenzione 1 sportcity con giannelli iperscooter? Variatore Sportcity Vale la pena? Di certo non con una chiave a T perchè sarebbe impossibile avere una certa velocità.

Forse con una pistola rotatrice la cosa potrebbe essere

Il kit consente di[…]. Kit per frecce a led da montare su Cosa o Vespa PX con gemme frecce arancioni o trasparenti dotate di batteria. Il kit consente di montare su tutte le frecce delle Vespa delle lampade a led ad elevata luminosità e basso assorbimento, collegando le frecce alla batteria ed avendole sempre[…]. Lo statore è una parte fondamentale poiché provvede, insieme al volano, a produrre la corrente necessaria sia al motore che[…].

Ecco il video con il tutorial per lo smontaggio completo del volano,[…]. Ecco il video con il tutorial per lo smontaggio completo dello scarico, parte del progetto arabafenice, presente sul canale YouTube del sito[…].

Cominciamo dal capire[…]. Il tempo ed i km alla fine vincono sempre e questa regola vale anche per gli ammortizzatori. Come capire quando è il momento di sostituirlo e soprattutto essere certi che il[…]. Il motorino oggetto della guida e del tutorial video è quello[…].

Prezzo di 15 euro comprensivo di spedizione con Posta 1 di Poste Italiane. Grandi novità per Natale. Michele Trevisan si è reso disponibile a realizzare dei portachiavi gadget per le nostre Cosa i cui prototipi sono sotto in foto.

Ecco di seguito le info dettagliate e il codice di ogni modello disponibile. Fissaggio cavo di massa motorino di avviamento 9. Morsetto positivo motorino di avviamento. Schemi di principio Accensione E' stata eseguta una variazione del cablaggio della bobina di eccitazione teleruttore elettroventola. N 2 scatole portafusibili vano sotto casco 8.

Commutatore a chiave Teleruttore carichi iniezione Batteria Candela Bobina alta tensione Centralina elettronica iniezione. Volano magnete 2. Regolatore di tensione 7. Scatola portafusibili vano portaoggetti Teleruttore proiettore Devio luci Lampade indicatori di direzione Commutatore lampeggiatori Quadro strumenti. Commutatore lampeggiatori.

Ricarica batteria e avviamento E' stata eseguta una variazione del cablaggio della bobina di eccitazione teleruttore elettroventola. Regolatore di tensione 6. Motorino di avviamento Teleruttore di avviamento Pulsante avviamento Pulsante stop freno posteriore Pulsante stop freno anteriore Antenna immobilizer 5. Sensore giri motore 7.

Trasmettitore livello di carburante Quadro strumenti Sensore temperatura esterna Sensore pressione olio Sensore temperatura motore Pompa del carburante Iniettore benzina Sonda lambda Commutatore a chiave 9.

Pulsante apertura sella Attuatore per aprisella Pulsante clacson Clacson Elettroventola per ventilatore Teleruttore per elettroventola Verifiche e controlli Questa sezione dedicata ai controlli sui componenti dell'impianto elettrico. Immobilizer L'impianto di accensione elettronica viene gestito dalla centralina nella quale integrato il sistema Immobilizer.

L'Immobilizer un sistema antifurto che permette il funzionamento del veicolo solo se questo viene avviato mediante delle chiavi codificate e riconosciute dalla centralina. Il codice integrato in un trasponder inserito nel corpo della chiave. Questo consente un funzionamento trasparente al conducente che non deve eseguire alcuna operazione aggiuntiva alla normale rotazione della chiave.

L' impianto Immobilizer composto dai seguenti componenti: -centralina -antenna immobilizer -chiave master e di servizio con trasponder incorporato -bobina A.

Questa funzione si ottiene ogni volta che il commutatore a chiave viene posizionato in "OFF" o se l'interruttore di arresto di emergenza viene commutato in "OFF" e, al fine di non pregiudicare la carica della batteria, rimane attiva per 48 ore. Quando il commutatore a chiave viene posizionato in "ON" si interrompe la funzione di lampo deterrente e di seguito avviene un lampo di conferma del passaggio in "ON".

La durata di questo lampo varia in funzione della programmazione della centralina. Rimuovere la staffa del supporto connettore indicata in foto e scollegare il connettore della centralina. Verificare le seguenti condizioni: Con interruttore chiave in OFF: presenza tensione batteria fra i terminali e terminale 6-massa telaio alimentazione fissa.

Nel caso non vi fosse tensione verificare efficienza fusibile n 4 e relativo cablaggio. Con interruttore chiave in ON: presenza tensione batteria fra i terminali e terminale 5-massa telaio alimentazione sotto quadro.

Nel caso non vi fosse tensione verificare i contatti del commutatore a chiave, efficienza fusibile n 2 e relativo cablaggio. Presenza continuit fra i terminali e con interruttore arresto di emergenza in posizione RUN. Nel caso non vi fosse continuit verificare i contatti di quest'ultimo. Dopo aver rimosso il controscudo rimuovere la connessione elettrica dall'antenna come mostrato in foto.

Con commutatore a chiave in ON verificare la presenza di tensione batteria tra i cavetti Rosso-Bianco e Nero. Con conettore MIU scollegato verificare la continuit tra il cavetto Arancio-Bianco e il pin 7 del cablaggio d'interfaccia. Il riconoscimento delle chiavi possibile solo con la centralina correttamente programmata. La procedura di memorizzazione di una centralina vergine prevede il riconoscimento della chiave rossa chiave Master come prima chiave da memorizzare: questa assume particolare importanza in quanto l'unica chiave che permetter di cancellare e riprogrammare la centralina per la memorizzazione delle chiavi di servizio.

Per codificare l'impianto necessario utilizzare la chiave Master e quella di servizio come di seguito: - Inserire la chiave Master, commutare in ON e mantenere questa posizione per 2 secondi valori limite 13 secondi.

Il tempo massimo disponibile per passare da una chiave all'altra di 10 secondi. Nella stessa memorizzazione accettato un numero massimo di 7 chiavi di servizio colore blu.

E' indispensabile il rispetto dei tempi e della procedura, in caso contrario ripetere dall'inizio. Una volta effettuata la programmazione dell'impianto, si crea un abbinamento inseparabile del trasponder della chiave master con il decoder e la centralina.

Mantenendo questo abbinamento, possibile procedere con nuove programmazioni delle chiavi di servizio per smarrimenti, sostituzioni, ecc. Ogni programmazione nuova cancella la precedente, pertanto per aggiungere o eliminare una chiave, indispensabile ripetere la procedura utilizzando tutte le chiavi da mantenere in servizio. Qualora si verificasse una perdita della memorizzazione delle chiavi di servizio, indispensabile verificare accuratamente l'efficienza della schermatura dell'impianto alta tensione.

In ogni caso, si raccomanda l'impiego di candele resistive. Durante tale fase di diagnosi possono essere individuati alcuni stati della centralina e visualizzati alcuni codici luminosi. Indipendentemente dal codice trasmesso, se al termine della diagnosi il led rimane spento fisso l'accensione abilitata, se invece il led rimane acceso fisso l'accensione inibita: 1. Centralina vergine - chiave presente: viene visualizzato un solo lampo di 2 sec.

Centralina vergine - trasponder assente o non leggibile: il led acceso fisso, in queste condizioni non possibile alcuna operazione, compresa la messa in moto del veicolo.

Centralina programmata - chiave di servizio presente condizioni normali di uso : viene visualizzato un solo lampo di 0,7 sec. Centralina programmata - chiave Master presente: vengono visualizzati un lampo di 0,7 sec. A diagnosi completata il led rimane spento fisso. Centralina programmata - rilevata anomalia: viene visualizzato un codice luminoso a seconda dell'anomalia riscontrata, dopodich il led rimane acceso fisso. Non possibile avviare il motore.

I possibili codici trasmessi sono: codice 1 lampo codice 2 lampi codice 3 lampi. Verificare il cablaggio dell'antenna Immobilizer ed eventualmente sostituirla.

Codice diagnostico due lampi Il codice 2 lampi contraddistingue un impianto dove la centralina non rileva il segnale del trasponder.

Ci pu dipendere dalla inefficienza della antenna Immobilizer o del trasponder. Commutare l'interruttore in ON utilizzando pi chiavi: se il codice viene ripetuto anche con la chiave Master verificare il cablaggio dell'antenna ed eventualmente sostituirla. Se il problema persiste sostituire la centralina. Codice diagnostico tre lampi Il codice 3 lampi contraddistingue un impianto dove la centralina non riconosce la chiave.

Commutare l'interruttore in ON utilizzando pi chiavi: se il codice di errore viene ripetuto anche con la chiave Master sostituire la centralina.

In caso contrario procedere con una nuova programmazione. Impianto di ricarica batteria L'impianto di ricarica prevede un generatore trifase con volano a magnete permanente.

Il generatore collegato direttamente al regolatore di tensione. A sua volta quest'ultimo collegato direttamente a massa ed al positivo batteria passando attraverso il fusibile di protezione da 30A.

Il generatore trifase permette una notevole potenza di ricarica ed ai giri pi bassi, viene ottenuto un buon compromesso tra potenza erogata e stabilit del minimo. Caratteristiche elettriche Resistenza: 0,2 1 4 Verificare che vi sia isolamento tra ciascun cavetto giallo e la massa.

Controllo erogazione impianto di ricarica Ricerca di eventuali dispersioni 1 Accedere alla batteria rimuovendo il relativo coperchio sulla pedana. Verifica massima corrente erogata - A motore spento e quadro in ON accendere le luci del veicolo e lasciare che la tensione di batteria si arresti a 12V. Controllo impianto indicatori di direzione Il circuito degli indicatori di direzione viene alimentato dal quadro strumenti.

In caso di non funzionamento necessario: 1. In caso di tensione presente verificare la presenza di tensione anche sul commutatore lampeggiatori. Se questo alimentato sostituire il commutatore, altrimenti verificare il cablaggio del collegamento commutatore-quadro strumenti.

In caso di tensione assente disconnettere il connettore e verificare la presenza di tensione fra i terminali e 9-massa verifica positivo fisso da batteria e fra i terminali e 10massa verifica positivo sotto chiave. Qualora non vi fosse tensione verificare il cablaggio del circuito. In caso contrario sostituire il quadro strumenti. Fusibili L'impianto elettrico dotato di: 1. Cruscotto 1. Quadro strumenti digitale A. Led immobilizer 3. Spia gestione motore e segnalazione anomalie iniezione 4.

Tachimetro 5. Spia indicatore di direzione sinistro 6.

Spia indicatore di direzione destro 7. Spia abbaglianti 8. Spia luci 9. Spia pressione olio Spia riserva carburante Pulsanti impostazioni orologio. Caratteristica 2. Positivo temperatura esterna 3. Linea "K" non collegato 4. Illuminazione strumento 5.

Spia luce abbagliante 6. Numero giri motore iniezione 7. Numero giri motore 8.

Batterie Moto & Scooter per Piaggio 250 VESPA GTS 250 2005 - 2011

Massa strumento 9. Positivo da batteria Positivo da chiave Spia ABS Positivo indicatore livello benzina Negativo indicatore livello benzina Spia immobilizer Spia iniezione Negativo temperatura esterna Spia freccia sinistra Spia freccia destra Alimentazione frecce.

Batteria ermetica Nel caso che il veicolo monti una batteria ermetica, la manutenzione limitata al controllo dello stato di carica e ad una eventuale ricarica. Queste operazioni devono essere eseguite in fase di preconsegna del veicolo e ogni 6 mesi di stoccaggio a circuito aperto. Pertanto, oltre alla preconsegna necessario controllare la carica ed effettuare l'eventuale ricarica prima dello stoccaggio del veicolo e successivamente, ogni 6 mesi.

Installazione batteria - Rimuovere il coperchio batteria agendo sulle 4 viti indicate in foto. Smontaggio marmitta completa - Rimuovere la fiancatina destra e sinistra e i terminali spoiler.

Rimuovere la fascetta di ritegno cavetto sonda lambda dal tubo liquido di raffreddamento indicata in foto. Per svitare correttamente i dadi che fissano la flangia marmitta alla testa necessario usare una chiave snodata che permette di accedere anche al dado destro, secondo il verso di marcia, che risulta difficilmente raggiungibile con una tradizionale chiave diritta.

Smontaggio motore dal veicolo Scollegare la batteria. Rimuovere quindi i fissaggi tubazione al carter motore indicati in foto. Rimuovere il perno di fissaggio motorebraccio oscillante agendo sul dado e sulla testa del perno indicati in foto. Al rimontaggio motore sul veicolo eseguire le operazioni in senso inverso allo smontaggio, rispettando le coppie di bloccaggio riportare nel Cap.

Verificare la presenza di un piccolo gioco con valvola in battuta sul registro. Trasmissione automatica Coperchio trasmissione - Per lo smontaggio del coperchio trasmissione necessario rimuovere il coperchietto in plastica agendo con cacciavite sulle apposite tracce. Per mezzo della chiave di arresto campana frizione indicata in figura, rimuovere il dado di bloccaggio asse puleggia condotta e la rondella. Convogliatore aria Versione - Rimuovere il coperchio presa aria vano trasmissione indicato in foto.

Smontaggio cuscinetto supporto albero puleggia condotta - Rimuovere l'anello seeger dal lato interno del coperchio. Montaggio cuscinetto supporto albero puleggia condotta - Scaldare leggermente il carter dal lato interno per non danneggiare la superficie verniciata. Rullo in plastica - Verificare che il rullo non presenti usure anomale e che ruoti liberamente. Smontaggio puleggia condotta - Rimuovere la campana frizione e l'intero gruppo puleggia condotta.

Verifica campana frizione - Verificare che la campana frizione non sia usurata o danneggiata. Caratteristiche tecniche Valore max campana frizione Valore max: ,5 mm Valore standard campana frizione Valore standard: ,2 mm Verifica eccentricit della superficie di lavoro della campana - Installare la campana su un albero per la puleggia condotta utilizzando 2 cuscinetti diametro interno 15 e 17 mm. Attrezzatura specifica Y Base di supporto per controllo allineamento albero motore Y Supporto magnetico per comparatore.

Caratteristiche tecniche verifica campana frizione : Eccentricit limite. Eccentricit limite ammessa: 0,15 mm. Smontaggio frizione Allestire l'attrezzo specifico compressore molla puleggia condotta con i perni di media lunghezza in posizione C avvitati dal lato interno dell'attrezzo. Verifica frizione - Verificare lo spessore del materiale di attrito delle masse frizione.

Collare ritegno perni - Rimuovere il collare manualmente con l'azione combinata di rotazione e trazione. Verifica semipuleggia condotta fissa Versione - Misurare il diametro esterno del boccolo della puleggia. Diametro minimo ammesso: 40,96 mm Diametro semipuleggia standard Diametro standard: 40, mm Limite d'usura 0,3 mm. Verifica semipuleggia condotta mobile - Rimuovere i 2 anelli di tenuta interni e i 2 O-R; - Misurare il diametro interno del boccolo della semipuleggia mobile.

Montaggio cuscinetti semipuleggia condotta - Supportare adeguatamente mediante un piano in legno il boccolo della puleggia dal lato filettato. Attrezzatura specifica Y Manico per adattatori Y Adattatore 28 x30 mm Y Punzone montaggio astuccio a rulli puleggia condotta.

come posso accendere una vespa gts 250 con batteria quasi scarica?

Assemblaggio puleggia condotta - Inserire i nuovi paraoli ed anelli O-R sulla semipuleggia mobile. Tale operazione necessaria per evitare la presenza di grasso oltre gli anelli O-R. Verifica molla di contrasto - Misurare la lunghezza libera della molla della semipuleggia condotta mobile. Montaggio frizione - Supportare l'attrezzo specifico compressore molla puleggia condotta con la vite di comando in asse verticale.

Cinghia di trasmissione - Verificare che la cinghia di trasmissione non sia danneggiata. Caratteristiche tecniche Cinghia di trasmissione 4T - larghezza minima 19,5 mm Cinghia di trasmissione 4T - larghezza standard 21,3 0,2 mm Durante i controlli usura previsti nella manutenzione programmata. Smontaggio puleggia motrice - Ruotare l'albero motore fino a portare le cave della puleggia in asse orizzontale.

Verifica contenitore a rulli - Verificare che la bronzina interna mostrata in figura non presenti usure anomale e rilevare il diametro interno. Caratteristiche tecniche bronzina semipuleggia motrice mobile: Diametro Standard 26, 26, mm bronzina semipuleggia motrice mobile: Diametro max ammesso 26,12 mm boccolo di scorrimento: Diametro Standard 25, 25,98 mm boccolo di scorrimento: Diametro minimo ammesso 25,95 mm rullo: Diametro Standard 20,5 20,7 mm rullo: Diametro minimo ammesso 20 mm.

Montaggio puleggia motrice - Preassemblare la semipuleggia mobile con la piastra di contrasto rulli, posizionando i rulli nelle apposite cave con la superficie di appoggio pi grande in contatto alla puleggia secondo il verso di rotazione. Montaggio coperchio trasmissione - Accertarsi della presenza dei 2 grani di centraggio e del corretto montaggio della guarnizione di tenuta per la coppa olio sul coperchio trasmissione.

Riduzione finale Smontaggio coperchio mozzo - Svuotare il mozzo posteriore attraverso il tappo di scarico olio. Smontaggio asse ruota - Rimuovere l'asse ruota completo di ingranaggio. Smontaggio cuscinetti scatola mozzo - Verificare lo stato dei cuscinetti in esame usure, giochi e rumorosit. Nel caso vengono rilevate anomalie, procedere come di seguito descritto.

Smontaggio cuscinetto asse ruota - Rimuovere l'anello seeger dal lato esterno del coperchio mozzo. Smontaggio cuscinetto albero puleggia condotta - Dovendo procedere con lo smontaggio dell'albero puleggia condotta, dal relativo cuscinetto e paraolio, rimuovere il coperchio trasmissione e il gruppo frizione come descritto precedentemente.

Verifica alberi mozzo - Verificare che i tre alberi non presentino usure o deformazioni alle superfici dentate, alle portate dei cuscinetti e dei paraoli. Verifica coperchio mozzo - Verificare che i piani di accoppiamento non presentino ammaccature o deformazioni. Montaggio cuscinetto asse ruota - Supportare il coperchio mozzo mediante un piano in legno. Il lato da 52 mm dell'adattatore deve essere rivolto verso il cuscinetto.

Montaggio cuscinetti coperchio mozzo Per il montaggio dei cuscinetti della scatola mozzo e necessario riscaldare il carter motore ed il coperchio con la specifica pistola termica. Rimontare il cuscinetto asse puleggia condotta mediante il punzone componibile come mostrato in figura.

Come avviare lo scooter

Rimontare l'anello seeger posizionando l'apertura all'opposto del cuscinetto e il nuovo paraolio a filo carter dal lato pulegge. Montaggio ingranaggi mozzo - Installare i 3 alberi nel carter motore come mostrato in figura. Montaggio coperchio mozzo - Montare una nuova guarnizione insieme ai grani di centraggio. Coperchio volano Smontaggio coperchio volano - Rimuovere la fascetta di fissaggio manicotto al cilindro.

Smontaggio statore - Rimuovere le 2 viti del Pick-Up e quella relativa alla staffetta fissaggio del cablaggio e le 3 viti fissaggio statore indicate in figura. Montaggio statore - Rimontare lo statore e il volano procedendo in senso inverso allo smontaggio, serrando i fissaggi alla coppia prescritta.

Montaggio coperchio volano - Posizionare la molletta di calettamento sull'albero motore e orientare il finale come mostrato in figura. Volano e avviamento Smontaggio motorino avviamento - Rimuovere le due viti indicate in figura - Estrarre il motorino dalla propria sede.

Smontaggio volano magnete - Rimuovere la molla di calettamento alberino pompa acqua e albero motore. Verifica componenti volano - Verificare l'integrit delle parti interne in plastica del volano e la piastrina di comando Pick-Up. Montaggio ruota libera - Verificare il buono stato delle superfici di contatto della ruota libera. Prodotti consigliati Loctite Frenafiletti medio Frenafiletti medio Loctite - Montare la ruota libera sul volano magnete, facendo attenzione che la parte rettificata sia in contatto con il volano stesso, ossia con l'anello seeger della ruota in vista.

Montaggio volano magnete - Rimuovere la pistrina di ritegno ruota libera indicata in foto - Rimuovere l'ingranaggio di rinvio e la ruota libera. Montaggio motorino avviamento - Montare un nuovo anello O-R sul motorino d'avviamento e lubrificarlo. Allentare le 3 viti e rimuovere il collettore d'aspirazione. Al rimontaggio serrare alla coppia prescritta. Smontaggio comando distribuzione - Rimuovere preventivamente i particolari sotto elencati: coperchio trasmissione, puleggia motrice con cinghia, coppa olio con molla e pistone bypass, coperchietto puleggia pompa olio, l'anello OR sull'albero motore e la rondella di separazione pignoni.

Per la rimozione del pattino tenditore necessario agire dal lato trasmissione. Per quanto riguarda il pattino di guida catena inferiore, quest'ultimo pu essere rimosso solamente dopo lo smontaggio della testa. Smontaggio albero a camme - Rimuovere le 2 viti e la staffa di fissaggio albero a camme indicate in figura. Smontaggio testa - Rimuovere la candela.

Smontaggio valvole - Mediante l'attrezzo specifico munito di adattatore, procedere con lo smontaggio dei semiconi, dei piattelli, delle molle e delle valvole. Attrezzatura specifica Y adattatore per attrezzo smontaggio valvole Y Attrezzo per rimozione semiconi valvole munito di particolare Y Estrattore per paraolio valvola.

Smontaggio cilindro pistone Smontaggio cilindro e pistone - Rimuovere il pattino di guida catena. Verifica piede di biella - Mediante un micrometro per interni misurare il diametro del piede di biella. Caratteristiche tecniche Verifica del piede di biella : Diametro max.

Verifica spinotto - Verificare il diametro esterno dello spinotto. Caratteristiche tecniche Diametro spinotto :Gioco standard 0, 0, mm Diametro spinotto : Diametro standard 14, 15, mm. Verifica pistone - Misurare il diametro dalla sede spinotto sul pistone.

Caratteristiche tecniche Diametro sede spinotto su pistone : Diametro standard 15, 15, mm Diametro sede spinotto su pistone :Gioco standard 0, 0, mm diametro pistone 71, 71, mm. Giochi di montaggio 1 segmento - gioco di accoppiamento standard 0, 0,06 mm 1 segmento - gioco massimo ammesso dopo l'uso 0,07 mm 2 segmento - gioco di accoppiamento standard 0, 0,06 mm 2 segmento - gioco massimo ammesso dopo l'uso 0,07 mm raschiaolio - gioco di accoppiamento standard 0, 0,06 mm raschiaolio - gioco massimo ammesso dopo l'uso 0,07 mm.

Verifica cilindro -Mediante un alesametro misurare il diametro interno del cilindro secondo le direzioni indicate in figura e a tre altezze diverse. Caratteristiche tecniche cilindro: diametro standard 71, 72, mm a 33 mm Massimo fuori piano ammesso: 0,05 mm. Verifica anelli di tenuta Anelli di tenuta - Inserire alternativamente i 3 anelli di tenuta nel cilindro nella zona dove questo mantiene il diametro originale.

Inserire gli anelli in posizione ortogonale all'asse cilindro utilizzando per questo il pistone. Montaggio pistone - Montare il pistone e lo spinotto sulla biella, posizionando il pistone con la freccia rivolta verso lo scarico. Selezione guarnizione Caratteristiche tecniche Rapporto di compressione versione RC: 10,5 11,5 : 1. Montaggio anelli di tenuta Montaggio anelli di tenuta - Posizionare la molla del raschiaolio sul pistone. In ogni caso lo smusso di lavorazione deve essere posizionato verso il cielo del pistone.

In ogni caso il gradino di lavorazione deve essere rivolto all'opposto del cielo del pistone. Montaggio cilindro - Inserire la guarnizione di base cilindro con lo spessore precedentemente determinato. Attrezzatura specifica Y Forcella per montaggio pistone Y Fascia montaggio pistone.

Controllo testa - Mediante una barra rettificata e spessimetro verificare che il piano testa non presenti usure o deformazioni. Massimo fuori piano ammesso: 0,05 mm - Verificare che le portate dell'albero a camme e dei perni bilancieri non presentino usure. Caratteristiche tecniche portata A 12, 12, portata B 20, 20, portata C 37, 37, Verifica componenti della distribuzione - Verificare che il pattino di guida e il pattino tenditore non siano eccessivamente usurati.

Accertarsi che non siano presenti usure al meccanismo unidirezionale. Controllo tenuta valvole - Inserire le valvole nella testa. Controllo usura sedi valvole - Verificare la larghezza dell'impronta sulla sede valvola V limite di usura max.

Usura sedi valvole: Guida di aspirazione Diametro standard: 5, 5, mm Usura sedi valvole: Guida di scarico Limite ammesso 5, Usura sedi valvole: Guida di scarico Diametro standard: 5, 5, mm. Controllo valvole - Misurare la larghezza della superficie di tenuta sulle sedi valvole e sulle valvole. Caratteristiche tecniche Controllo usura valvole: Standard: aspirazione e scarico 0,99 1,27 mm. Al fine di ottenere le migliori caratteristiche di tenuta consigliabile procedere con la smerigliatura delle valvole.

Per questa operazione si consiglia di agire con delicatezza utilizzando pasta smeriglio di grana fine.

Durante l'operazione di smerigliatura mantenere la testa con gli assi delle valvole in posizione orizzontale, questo al fine di evitare che i residui della pasta smeriglio possano penetrare nell'accoppiamento stelo guida valvola vedi figura. Caratteristiche tecniche Controllo valvole: lunghezza standard Scarico: 94,4 mm Controllo valvole: lunghezza standard Aspirazione: 94,6 mm Controllo valvole : gioco massimo ammesso: Scarico: 0, mm Controllo valvole: gioco massimo ammesso Aspirazione: 0, mm Controllo valvole: gioco standard: Scarico: 0, 0, mm Controllo valvole: gioco standard: Aspirazione: 0, 0, mm Controllo valvole : Diametro minimo ammesso: Scarico: 4,95 mm Controllo valvole : Diametro minimo ammesso: Aspirazione: 4,96 mm Controllo valvole: Diametro standard: Aspirazione: 4, 4, mm Controllo valvole: Diametro standard: Scarico: 4,96 4, mm.

Verifica molle e semiconi - Verificare che i piattelli di appoggio superiore delle molle e i semiconi non presentino usure anomale. Montaggio valvole - Lubrificare le guide valvole con olio motore. Mediante l'attrezzo specifico munito del particolare adattatore comprimere le molle e inserire i semiconi nelle relative sedi. Controllo albero a camme - Verificare che non siano presenti usure anomale alle portate dell'albero a camme. Caratteristiche tecniche Diametro interno bilanceri: Diametro standard 12, 12, mm Diametro perni bilanceri: Diametro standard 11, 11, mm.

Controllo albero camme: Gioco assiale massimo ammesso: 0,42 mm Controllo albero camme: Gioco assiale standard 0,11 0,41 mm Controllo albero camme: Altezza standard Scarico: 29, mm Controllo albero camme: Altezza standard Aspirazione: 30, mm Controllo albero camme: Diametro minimo ammesso Portata B : 19, mm Controllo albero camme: Diametro minimo ammesso Portata A : 36,94 mm Controllo albero camme: Diametro standard Portata B : 19, 19,98 mm Controllo albero camme: Diametro standard Portata A : 36,95 36, mm.

Montaggio testa e componenti della distribuzione - Montare il pignone di comando catena distribuzione sull'albero motore con lo smusso rivolto dal lato inserimento. Durante questa operazione la molla deve essere caricata di circa Montaggio coperchio punterie - Rimontare il coperchio testa bloccando le 5 viti alla coppia prescritta. Montaggio collettore aspirazione - Montare il collettore di aspirazione e serrare le 3 viti. Carter albero motore Apertura carter - Prima di effettuare l'apertura dei carter motore opportuno effettuare la verifica del gioco assiale dell'albero motore.

A tale scopo utilizzare una piastra ed un supporto con comparatore attrezzo specifico. I semialberi sono classificati in due categorie Cat. Attrezzatura specifica Y Piastra per separazione carter Y Supporto magnetico per comparatore. Caratteristiche tecniche Gioco assiale albero motore - carter: Gioco standard 0,15 0,40 mm a freddo Gioco assiale albero motore - biella: Gioco standard 0,20 0,50 mm Gioco radiale albero motore - biella: Gioco standard 0, 0, mm Larghezza albero motore con rondelle integrali: misure standard 55,67 55,85 mm Portate albero motore: Diametro standard: Cat.

Controllo allineamento albero motore - Installare l'albero motore sul supporto e misurare il disallineamento nei 4 punti indicati in figura.

Le bronzine della testa di biella non sono sostituibili. Per la stessa ragione non pu essere sostituita la biella e durante le operazioni di pulizia dell'albero motore prestare la massima attenzione affinch nessuna impurit si inserisca nel foro di lubrificazione dell'albero. Al fine di evitare il danneggiamento delle bronzine della biella non tentare la pulizia del condotto di lubrificazione mediante aria compressa.

Caratteristiche tecniche Max. Controllo semicarter - Prima di procedere con il controllo dei carter necessario procedere con un accurata pulizia di tutte le superfici e dei canali di lubrificazione. Come gi descritto nel capitolo lubrificazione particolarmente importante che l'alloggio del bypass non presenti usure che possono pregiudicare la buona tenuta del pistone di regolazione della pressione di lubrificazione.

Per il controllo dimensionale attenersi a quanto riportato per i controlli del gioco assiale e le dimensioni sull'albero motore. Controllo bronzine di banco -A l fine di ottenere una buona lubrificazione delle bronzine necessario avere sia una pressione di lubrificazione ottimale 3,2 bar che una buona portata d'olio, a tal riguardo indispensabile che le bronzine siano posizionate correttamente in modo da non avere parzializzazioni dei canali di alimentazione olio.

MOT - Vedi figura. Abbinare l'albero con due spalle categoria 1 al carter con categoria 1 oppure cat. L'albero per i ricambi ha i semialberi della stessa categoria. Semicarter Semialbero motore Cat. Caratteristiche tecniche Profondit di piantaggio standard 1,35 1,6 Diametro del carter senza bronzina 32, 32, Accoppiamento carter - Montare la paratia interna bloccando le 2 viti alla coppia prescritta.

Bloccare alla coppia prescritta. Verificare, mediante calibro, la misura della profondit di piantaggio dei prigionieri come indicato in foto. Qualora si discostino in maniera significativa dalla profondit di piantaggio indicata significa che il prigioniero ha subito uno snervamento.

Procedere quindi con la sostituzione. Mediante due dadi di fissaggio testa montati tipo dado e controdado come indicato in foto rimuovere il prigioniero dalla prorpia sede. Procedere con un'accurata pulizia della sede filettata sul carter.

Rimontare un nuovo prigioniero applicando il prodotto specifico sulla filettatura lato carter. Avvitare fino alla profondit di piantaggio indicata. Controllo pressione olio - Scollegare la connessione elettrica dell'interruttore di minima pressione olio e rimuovere l'interruttore. Smontaggio - Rimuovere preventivamente il coperchio trasmissione e la puleggia motrice completa.

Montaggio - Per il rimontaggio utilizzare sempre un nuovo paraolio - Preparare il nuovo paraolio lubrificando il labbro di tenuta - Preassemblare il paraolio con l'attrezzo specifico accostando le viti.

Smontaggio - Rimuovere il coperchietto della corona di comando della pompa attraverso i 2 fissaggi di figura. Verifica - Rimuovere le due viti e il coperchietto pompa olio.

Montare l'anello di fermo. Caratteristiche tecniche Gioco assiale rotori Valore limite ammesso: 0,09 mm Distanza tra rotore esterno e corpo pompa Gioco limite ammesso: 0,20 mm Distanza tra i rotori Gioco limite ammesso: 0,12 mm.

Montaggio - Verificare che non vi siano usure sull'alberino corpo pompa.

La pompa ha un'unica posizione di montaggio. Bloccare le viti alla coppia prescritta. Smontaggio coppa olio - Rimuovere il tappo di carico olio, il coperchio della trasmissione, il gruppo puleggia motrice completo di cinghia ed il pignone come descritto nel capitolo "Trasmissione".

Verifica by pass - Verificare la lunghezza libera della molla. Montaggio coppa olio - Rimontare il pistone del By-pass nella relativa sede. Sistema di iniezione MIU Il sistema di iniezione del tipo con iniezione e accensione integrate.

L'iniezione del tipo indiretta nel collettore mediante elettroiniettore. L'iniezione e l'accensione sono fasate sul ciclo 4T mediante una ruota fonica calettata sull'albero motore denti ed un sensore a variazione di riluttanza pick-up. La carburazione e l'accensione sono gestite in funzione dei giri del motore e dell'apertura della valvola gas. Ulteriori correzioni vengono attuate in base ai seguenti parametri: - Temperatura del liquido di raffreddamento - Temperatura dell'aria aspirata - Titolo sonda lambda Il sistema attua una correzione della alimentazione del minimo con motore freddo mediante un motorino passo-passo stepper motor inserito su un circuito by-pass della valvola gas.

La centralina gestisce il motorino passo-passo ed il tempo di apertura dell'iniettore garantendo cos la stabilit del minimo e la carburazione corretta. In tutte le condizioni di funzionamento, la carburazione viene gestita modificando il tempo di apertura dell'iniettore. La pressione di alimentazione della benzina viene mantenuta costante in funzione della pressione ambiente. Il circuito di alimentazione costituito da: - Pompa benzina - Filtro benzina - Iniettore - Regolatore di pressione La pompa, il filtro ed il regolatore sono inseriti nel serbatoio carburante mediante un supporto unico.

L'iniettore viene collegato mediante due tubi provvisti di attacchi rapidi. Ci permette di ottenere una circolazione continua evitando cos il rischio di ebollizione del carburante.

Il regolatore di pressione posto alla fine del circuito. La pompa della benzina viene comandata dalla centralina MIU; ci garantisce la sicurezza del veicolo. Il circuito di accensione costituito da: - Bobina A. L'impianto di iniezione-accensione MIU gestisce la funzionalit del motore mediante un programma preimpostato. INIEZ - 2.

Nel caso in cui venissero a mancare alcuni segnali in entrata, viene comunque garantito un funzionamento accettabile del motore, per permettere all'utente di raggiungere l'officina di riparazione.

Naturalmente ci non pu accadere quando viene a mancare il segnale di giri-fase oppure quando l'anomalia interessa i circuiti di comando: - Pompa benzina - Bobina A. Le anomalie sono rilevabili e cancellabili attraverso il tester di diagnosi. In ogni caso quando l'anomalia non pi presente, la memorizzazione si cancella automaticamente dopo 16 cicli di uso avviamento a freddo, marcia in temperatura, arresto.

Il tester di diagnosi indispensabile anche per regolare la carburazione del minimo.

Piaggio Vespa GTS

Attrezzatura specifica Y Tester e diagnosi scooter Il sistema di iniezione-accensione MIU svolge funzione di controllo sul contagiri e sull'elettroventilatore per il raffreddamento del radiatore. La centralina MIU dotata di decoder del sistema di antifurto immobilizer. La centralina MIU collegata ad un led di diagnosi, posto sul gruppo strumenti, che svolge anche funzioni di lampeggio deterrente. L'alimentazione della centralina MIU viene ulteriormente controllata dall'interruttore di emergenza; ci per garantire ulteriormente la sicurezza del veicolo.

Precauzioni 1. Prima di procedere con qualunque riparazione attinente l'impianto di iniezione, verificare la presenza di eventuali anomalie registrate. Non scollegare la batteria prima della verifica dell'anomalia. Prima di scollegare l'attacco rapido di un tubo dell'impianto di alimentazione, verificare che non siano presenti fiamme libere e non fumare. Agire con cautela per evitare spruzzi negli occhi. Durante le riparazioni riguardanti i componenti elettrici, intervenire con batteria collegata solamente nei casi di effettiva necessit.

Quando vengono effettuati controlli funzionali, accertarsi che la tensione della batteria sia superiore a 12V.

Prima di effettuare un tentativo di avviamento, accertarsi che il serbatoio sia rifornito con almeno 2 litri di carburante. Il mancato rispetto di questa norma porta al danneggiamento della pompa benzina. In previsione di una lunga inattivit del veicolo, rifornire il serbatoio fino a superare la met livello.

Ci garantisce che la pompa rimanga immersa nel carburante. Durante il lavaggio del veicolo non insistere contro i componenti ed i cablaggi elettrici. Rilevando irregolarit di accensione, iniziare i controlli partendo dalle connessioni della batteria e dell'impianto di iniezione.

Prima di scollegare il connettore della centralina MIU, effettuare le seguenti operazioni nell'ordine indicato: - Posizionare il commutatore in OFF - Scollegare la batteria Il mancato rispetto di questa norma pu provocare il danneggiamento della centralina. Al montaggio della batteria prestare attenzione a non invertire la polarit.

Al fine di non provocare dei danneggiamenti, scollegare e ricollegare i connettori dell'impianto MIU solo dopo provata necessit. Prima di ricollegare, verificare che le connessioni non siano bagnate. Durante i controlli elettrici non inserire con forza i puntali del tester dentro i connettori. Non effettuare misurazioni non previste dal manuale. Al termine di ogni controllo eseguito con il tester di diagnosi, ricordarsi di proteggere il connettore dell'impianto con il cappuccio specifico.

Il mancato rispetto di questa norma pu comportare il danneggiamento della centralina MIU. Prima di ricollegare i raccordi rapidi dell'impianto di alimentazione, verificare che i terminali siano perfettamente puliti.

Suggerimenti per la ricerca guasti 1 Un' avaria riguardante l'impianto MIU pu derivare con maggiori probabilit dalle connessioni e non dai componenti. Prima di effettuare la ricerca sul sistema MIU, effettuare i seguenti controlli: A: Alimentazione elettrica a. Tensione batteria b. Fusibile bruciato c. Teleruttori d.

Connettori B: Massa al telaio C: Alimentazione carburante a. Pompa benzina guasta b. Filtro benzina sporco D: Sistema di accensione a. Candela difettosa b. Bobina guasta c. Cappuccio schermato guasto E: Circuito di aspirazione a. Filtro aria sporco b.

Circuito by-pass sporco c. Motorino passo-passo guasto stepper motor F: Altri a. Fasatura distribuzione errata b. Carburazione del minimo non corretta c. Azzeramento del sensore di posizione valvola gas errato 2 Le anomalie dell'impianto MIU possono derivare da connettori allentati.

Assicurarsi quindi che tutte le connessioni siano eseguite correttamente. Verificare i connettori facendo attenzione ai punti seguenti: A controllare che i terminali non siano piegati. B controllare che i connettori siano innestati correttamente. INIEZ - 6. C controllare se il malfunzionamento si modifica provocando una leggera vibrazione del connettore. Se l'anomalia scompare sostituendo la centralina MIU, installare nuovamente la centralina d'origine, e verificare se l'anomalia torna a manifestarsi.

Strumenti non adeguati possono danneggiare la centralina MIU. Schema impianto ems E' stata eseguta una variazione del cablaggio della bobina di eccitazione teleruttore elettroventola.

Caratteristica Teleruttore carichi iniezione Teleruttore avviamento Teleruttore elettroventola Motorino avviamento Elettroventola Pompa carburante Bobina A. Iniettore Sensore di giri - fase Presenza del carburante nel serbatoio Attivazione della pompa benzina Pressione della benzina bassa Portata dell'iniettore bassa Candela Cappuccio schermato Bobina A.

Sensore di giri-fase Anticipo di accensione Pressione della benzina bassa Portata dell'iniettore bassa Tenuta dell'iniettore scadente Temperatura del liquido di raffreddamento Temperatura dell'aria aspirata posizione valvola gas Stepper passi ed apertura effettiva Pulizia del condotto d'aria ausiliaria e della valvola gas efficienza del filtro dell'aria. Iniettore Sensore di giri - fase Temperatura aria Temperatura liquido di raffreddamento Efficienza dell'accensione Candela Fasatura dell'accensione Correttezza dei parametri Sensore di posizione valvola gas Stepper Sensore di temperatura liquido di raffreddamento Sensore di temperatura dell'aria aspirata Pulizia del sistema di aspirazione Filtro aria Diffusore e valvola gas Condotto aria supplementare e stepper Tenuta del sistema di aspirazione infiltrazioni Collettore di aspirazione - testa Corpo farfallato - collettore Manicotto di aspirazione Scatola filtro Alimentazione del carburante pressione bassa Pompa della benzina Regolatore di pressione Filtro benzina Portata dell'iniettore Causa Possibile Presenza di anomalie rilevate dall'autodiagnosi.

Iniettore Sensore di giri - fase. Intervento Temperatura aria Temperatura liquido di raffreddamento Efficienza dell'accensione Fasatura dell'accensione Correttezza dei parametri Sensore di posizione valvola gas Stepper Sensore di temperatura liquido di raffreddamento Sensore di temperatura dell'aria aspirata Tenuta del sistema di aspirazione infiltrazioni Collettore di aspirazione - testa Corpo farfallato - collettore Manicotto di aspirazione Scatola filtro Alimentazione del carburante pressione bassa Pompa della benzina Regolatore di pressione Filtro benzina Portata dell'iniettore.

Iniettore Sensore di giri - fase Temperatura aria Temperatura liquido di raffreddamento Sonda lambda Correttezza dei parametri Sensore di posizione valvola gas Stepper Sensore di temperatura liquido di raffreddamento Sensore di temperatura dell'aria aspirata Tenuta del sistema di aspirazione infiltrazioni Collettore di aspirazione - testa Corpo farfallato - collettore Manicotto di aspirazione Scatola filtro Alimentazione del carburante pressione bassa Pompa della benzina Regolatore di pressione Filtro benzina Portata dell'iniettore Tenuta del sistema di scarico infiltrazioni Collettore - testa Collettore - marmitta Saldature della marmitta Causa Possibile Presenza di anomalie rilevate dall'autodiagnosi.

Azzeramento TPS correttamente eseguito Presenza di anomalie rilevate dall'autodiagnosi. Intervento Controllo usura candela Segnale di posizione valvola gas Segnale di temperatura liquido di raffreddamento Segnale di temperatura aria aspirata Anticipo di accensione Azzeramento TPS correttamente eseguito Rel pompa Bobina A.

Iniettore Sensore di giri - fase Temperatura aria Temperatura liquido di raffreddamento Sonda lambda. Bobina AT. Filtro aria Scatola filtro tenuta Manicotto di aspirazione tenuta Segnale di posizione valvola gas Segnale di temperatura liquido di raffreddamento Segnale di temperatura aria aspirata Anticipo di accensione Livello del carburante nel serbatoio Pressione del carburante Filtro del carburante Portata dell'iniettore.

Iniettore Sensore di giri - fase Temperatura aria Temperatura liquido di raffreddamento. Intervento Sonda lambda Efficienza dell'accensione Candela Attendibilit' dei parametri Segnale di posizione valvola gas Segnale di temperatura liquido di raffreddamento Segnale di temperatura aria aspirata Anticipo di accensione Tenuta del sistema di aspirazione Manicotto di aspirazione Scatola filtro Azzeramento TPS correttamente eseguito Azzeramento TPS correttamente eseguito Alimentazione del carburante Pressione del carburante Filtro del carburante Portata dell'iniettore Qualit del carburante Selezione dello spessore della guarnizione di ba- Selezione dello spessore della guarnizione di base del cilindro se del cilindro.

Impianto alimentazione carburante Il circuito di alimentazione carburante comprende l'elettropompa, il filtro, il regolatore di pressione, l'elettroiniettore e le tubazioni di mandata e di ritorno. La pompa elettrica ubicata nel serbatoio da cui aspira il carburante e lo invia attraverso il filtro, all'iniettore. La pressione viene controllata dal regolatore di pressione ubicato nel complessivo pompa nel serbatoio.

Smontaggio corpo farfallato Rimuovere la vite di fissaggio tubazione carburante indicata in figura. Rimuovere le 3 viti di fissaggio collettore alla testa e la fascetta di fissaggio corpo farfallato al collettore. Montaggio corpo farfallato Per il rimontaggio eseguire le operazioni in senso inverso allo smontaggio avendo cura di posizionare la fascetta di fissaggio corpo farfallato al manticino filtro aria a 45 come mostrato in foto. Circuito di alimentazione pompa E' stata eseguta una variazione del cablaggio della bobina di eccitazione teleruttore elettroventola.

INIEZ - Iniettore benzina Sonda lambda Teleruttore elettroventola. La pompa carburante si mette in rotazione, quando si commuta in "ON", per circa 2 secondi poi si ferma. A motore avviato, in presenza di segnale giri fase, la pompa ha un'alimentazione continua. Verificare l'efficienza del fusibile N 2 da 7,5 A alimentazione centralina da chiave.

Verificare l' efficienza del teleruttore carichi iniezione: Verificare la resistenza della bobina di eccitazione tra i pin 86 e 40 80 ohm. Applicare una tensione di 12V ai pin 86 e 85 e verificare che vi sia continuit tra i pin 30 e 87 del teleruttore. Verificare la linea di alimentazione della bobina di eccitazione teleruttore carichi iniezione: commutando in "ON" verificare la presenza di tensione batteria, per 2 secondi, tra ed il cavetto RossoBianco e Nero-Viola dello zoccolo teleruttore.

In caso contrario verificare la continuit del cavetto Rosso- Bianco tra la scatola porta fusibili sotto la cerniera della sella e lo zoccolo teleruttore e del. Verificare la presenza di tensione fissa tra cavetto Grigio-Nero dello zoccolo teleruttore e massa. In caso contrario verificare la continuit del cavetto Grigio-Nero tra scatola portafusibili N 3 10 A e lo zoccolo teleruttore.

Verificare, commutando in "ON", la presenza di tensione batteria, per circa 2 secondi, al cavetto Nero-Verde del connettore pompa e massa con connettore pompa staccato. Altrimenti verificare la continuit del cavetto Nero-Verde tra connettore pompa e zoccolo del teleruttore.

Verificare l'efficienza della linea di massa della pompa carburante misurando la continuit tra cavetto nero connettore pompa, lato impianto, e massa. Qualora, commutando in "ON", la pompa dopo i 2 secondi di attivazione continua a ruotare verificare, con centralina scollegata e teleruttore carichi. Controllo idraulico dell'impianto Installare l'attrezzo specifico, per il controllo pressione carburante, con il tubo munito di manometro sul condotto di mandata. Verifica a normale funzionamento interponendo l'attrezzo specifico tra pompa e iniettore.

Predisporre una buretta graduata con capacit di circa 1 L. Far ruotare la pompa mediante le diagnosi attive del palmare. Mediante un paio di pinze a becchi lunghi e piatti strozzare il tubo carburante facendo stabilizzare la pressione a circa 2,5 BAR.

Verificare che in 15 secondi la pompa abbia una portata di circa cc. Controllo circuito iniettore E' stata eseguta una variazione del cablaggio della bobina di eccitazione teleruttore elettroventola. In caso contrario verificare la continuit del cavetto Rosso- Bianco tra la scatola porta fusibili sotto la cerniera della sella e lo zoccolo teleruttore e del cavetto Nero-Viola tra il pin 20 della centralina e lo zoccolo del teleruttore.

Verificare, a centralina scollegata e iniettore scollegato, la continuit del cavetto Rosso-Giallo tra il pin 14 del cablaggio interfaccia e il connettore iniettore. Verificare, commutando in ON , la presenza di tensione, a iniettore scollegato e centralina collegata, fra cavetto Nero-Verde del connettore iniettore e massa. Verificare, a iniettore scollegato e teleruttore carichi iniezione scollegato, la continuit del cavetto Nero-Verde tra connettore iniettore e zoccolo teleruttore.


Ultimi articoli